«

»

Nov 25

Stabilità, parte il cammino alla Camera. Il salva-banche si unisce alla Finanziaria

Fonte: La Repubblica

Montecitorio

Attese le correzioni sul pagamento del canone Rai, ma anche le misure con i fondi per il supporto del Mezzogiorno e le risorse per la sicurezza. Renzi: “Due miliardi per sicurezza e cultura, slitta taglio Ires”

MILANO – Inizia in Commissione bilancio alla camera l’esame dei disegni di legge Stabilità e Bilancio, già approvati dal Senato. Il termine per la presentazione dei relativi emendamenti verrà fissato, secondo quanto si apprende, per le 15 di venerdì prossimo, 27 novembre, mentre entro martedì della prossima settimana sono attesi i pareri delle altre commissioni. Non viene al momento esclusa la possibilità che parte del decreto di salvataggio delle banche in difficoltà, licenziato dal Cdm di domenica, confluisca nel testo della Manovra. In particolare, dal decreto all’esame della commissione Finanze potrebbero essere espunte le norme relative alle esenzioni fiscali. Quel che è certo, a sentire il premier Matteo Renzi, è che gli interventi a favore della riduzione Ires (ipotizzati se la Ue sbloccherà definitivamente la clausola sui migranti) slittano al 2017 per lasciar posto a stanziamenti da 2 miliardi per la sicurezza e una risposta ‘culturale’ al terrorismo.
La commissione Bilancio, dove i relatori ai provvedimenti sono Paolo Tancredi (Ap) e Fabio Melilli (Pd), licenzierà stabilità e bilancio per l’Aula tra il 10 e l’11 dicembre, mentre l’assemblea discuterà i disegni di legge dal 14 al 16. Tra le modifiche attese in seconda lettura, confermano fonti parlamentari, quelle riguardanti le risorse per il Mezzogiorno, la sicurezza, i giochi e correzioni alle modalità di pagamento del canone Rai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>