«

»

Giu 08

Nello scacchiere del Medio Oriente la Turchia di Erdogan si schiera con il Qatar

Fonte: La Stampa

di Giordano Stabile

Ankara pronta a mandare truppe a difesa dell’emiro

La Turchia si schiera con il Qatar ed è pronta a inviare truppe a difesa dell’emiro a un passo dalla guerra con gli ex alleati del Golfo. Il Parlamento ha approvato ieri con procedura straordinaria la legge che ratifica un accordo fra il presidente Recep Tayyip Erdogan e il sovrano qatarino Tamim bin Hamad al-Thani. Prevede che i soldati di Ankara possano essere dispiegati in una base vicino a Doha e impegna i due Paesi a un “mutuo soccorso” in caso di aggressioni esterne. È un salvagente lanciato al Qatar, che non dispone di truppe in grado di contrastare un’eventuale offensiva di Arabia Saudita, Emirati arabi uniti ed Egitto, con eserciti molto più numerosi.
In questo modo la Turchia prende una posizione netta a favore dell’emiro e, se l’invio di truppe sarà rapido, può cambiare i rapporti di forza nel Golfo. Riad e alleati hanno lanciato un ultimatum in dieci punti e chiesto al Qatar la rottura di tutti i rapporti, a cominciare da quelli diplomatici, con l’Iran e l’espulsione dei leader di Hamas e dei Fratelli musulmani. Soprattutto su questi ultimi punti l’emiro non intende cedere. E nell’appoggio alla Fratellanza ha in Ankara un alleato di peso.
Ha invece smorzato i toni il presidente americano Donald Trump, che in un primo tempo si era schierato nettamente con Riad. In un telefonata con l’emiro si è detto “Pronto a intervenire per una soluzione della crisi” anche se ha insistito “l’importanza che tutti i Paesi della regione lavorino insieme per evitare che siano finanziate organizzazioni terroristiche. Gli Stati Uniti hanno in Qatar la loro più grande base in Medio Oriente e il Centcom, il comando della regione centrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>