«

»

Mag 30

Fassino: nella mia futura giunta voglio metà donne e metà under 40

Fonte: la Repubblica

fassino

Il sindaco in corsa per il secondo mandato: “Basta con il ritenere certi settori e certi incarichi come ‘tipicamente femminili'”

 

Il sindaco di Torino, Piero Fassino, in corsa per il secondo mandato, annuncia la volontà di creare una futura giunta che abbia per metà donne e per metà assessori sotto i 40 anni. Occasione, un incontro elettorale sul tema delle donne. “Per dirlo brutalmente – ha affermato Fassino – si deve avere il coraggio di uscire dal ghetto, di andare fuori dal recinto. Le donne sono state protagoniste della costruzione della nuova identità di Torino. Basta quindi con l’affrontare il tema ‘donne’ come un settore, che in quei termini per di più arriva sempre verso il terz’ultimo posto. E basta con l’affidare alle donne certi settori ritenuti tipicamente femminili. Io ho già oggi, oltre ad un vicesindaco donna che è anche assessore al Welfare, un assessore donna alle Partecipate. Nella mia futura giunta – ha concluso – voglio il 50% di donne e metà dei componenti sotto i 40 anni”.
Nella prossima amministrazione, dunque, Fassino intende “introdurre un facility manager per le pari opportunità, una persona che si occupi quotidianamente in modo trasversale di tutte le politiche a favore o a sostegno delle donne”. Fassino lo ha annunciato questa sera ad un incontro elettorale sul tema delle donne. “Ci sono moltissime donne medico e pochissimi primari – ha argomentato – moltissime donne che si occupano di economia e ancora oggi fa notizia quando una viene nominata amministratore delegato. E’ un divario culturale che va colmato. Credo di essere l’unico amministratore pubblico in Italia – ha concluso – ad essere stato richiamato per avere nominato troppe donne in un consiglio d’amministrazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>