Europa tutta in rialzo, verso ottava positiva con occhi su Covid e ripresa

Fonte: Sole 24 Ore

di Stefano Arcudi

L’attenzione resta alta per le evoluzioni dei contagi, di nuovo in rialzo in vari Paesi e in vista dell’inizio delle Olimpiadi di Tokyo. Petrolio poco mosso, euro resta sotto 1,18 dollari. Spread in rialzo


Dopo la chiusura positiva della vigilia, in scia a una Bce ancora molto accomodante, le Borse europee procedono in buon rialzo, cercando di concludere la settimana nel modo migliore e archiviando definitivamente il tonfo di lunedì, che gli analisti avevano giudicato esagerato.
L’attenzione resta comunque alta per le evoluzioni dei contagi, di nuovo in rialzo in vari Paesi e in vista dell’inizio delle Olimpiadi di Tokyo, le possibili misure restrittive e l’uso del Green Pass (in Italia sono state varate le nuove regole, in vigore dal 6 agosto, che prevedono l’obbligo di esibirlo per entrare in una lunga fila di luoghi al chiuso).
Sostegno potrà arrivare anche da oltreoceano, dove i future di Wall Street salgono, all’indomani della terza chiusura di guadagni di fila e di una serie di trimestrali positive, a partire da quella di Twitter. Così si attestano tutti in aumento il FTSE MIB +0,78% di Milano, il CAC 40 +0,78% di Parigi, nonostante il calo dell’indice Pmi manifatturiero, il +0,59% di Francoforte, dopo il rialzo degli indici Pmi manifatturiero e servizi, il Ftse 100 di Londra, l’+0,59% di Madrid e l’AEX +0,86% di Amsterdam.

A Piazza Affari bene industriali e petroliferi
Per quanto riguarda i titoli, in attesa che entri nel vivo la stagione delle trimestrali dei grandi gruppi italiani, quasi tutto il Ftse Mib è in rialzo (in coda, con cali molto modesti, Nexi, Generali Ass -0,32% e Banca Generali -0,51%). Tra le migliori gli energetici, reduci da sedute volatili insieme all’andamento del greggio (bene Saipem +1,40%, Eni e +2,65%), ma anche +1,45%, con il comparto industriale tra i migliori in Europa nella prima parte della seduta. Per altro, nel settore aerospazio e difesa, il gruppo francese dell’elettronica specializzata Thales corre a Parigi dopo avere alzato le stime sulle vendite 2021. In buon guadagno anche Ferrari +1,65%, Azimut +2,11% e Pirelli & C.

Euro verso settimana in calo, dollaro seconda ottava positiva
Dopo un avvio di settimana in calo, sulla scia di una minore propensione al rischio, il dollaro recupera terreno e si avvia a chiudere la seconda ottava positiva di fila. L’euro, di contro, è in calo e si conferma sotto la soglia degli 1,18 dollari (passa di mano a 1,1766, contro gli 1,1775 della vigilia e in discesa dello 0,3% nella settimana). Dopo le decisioni della Bce, che ha confermato, come previsto, una politica monetaria ultra accomodante, i riflettori sono ora puntati sulla Federal Reserve, che si riunisce martedì e mercoledì prossimo: il timore è che possa stringere le maglie della propria strategia prima del previsto. “Il trend rialzista del Dollar Index (misura l’andamento del biglietto verde rispetto a un paniere di valute) mostra timidi segnali di stallo, ma la sua resilienza complessiva, indipendentemente dalla propensione al rischio e dal fatto che la Bce è passata a una posizione politica più strutturalmente dovish, suggerisce che i ritracciamenti saranno probabilmente limitati”, commenta un analista.

Spread su a 109 punti, rendimento decennale allo 0,67%
Andamento in rialzo per lo spread tra BTp e Bund. In particolare il differenziale di rendimento tra il decennale benchmark italiano (IT0005436693) e il pari durata tedesco, alle prime battute della giornata segna 109 punti base, tre in piu’ rispetto alla chiusura di ieri. Il rendimento del BTp decennale benchmark sale leggermente allo 0,67% dallo 0,65%, della vigilia.

Petrolio poco mosso, ma verso settimana positiva
Petrolio poco mosso, ma la settimana si avvia a conclusione sostanzialmente piatta dopo il forte calo di lunedì (i future settembre del Wti guadagnano lo 0,03% a 71,93 dollari al barile, quelli del Brent di pari scadenza dello 0,05% a 73,83 dollari). Oro in calo dello 0,2% a 1.803,4 dollari l’oncia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.