«

»

Nov 18

Attentati a Parigi, blitz della polizia a Saint-Denis: morti una kamikaze e due terroristi, un uomo barricato

ESTERI

Fonte: Corriere della Sera

Polizia Parigi

L’azione della polizia francese partita alle 4.30 del mattino in un presunto covo di terroristi: ci sarebbero tre morti, una donna kamikaze e due terroristi. Un uomo ancora barricato nell’appartamento. I residenti parlano di diverse esplosioni ravvicinate

Pompieri, ambulanze, soldati, spari, esplosioni: è un clima da guerra in corso quello che si vede questa mattina nelle immagini delle tv in Francia, dove dalle 4.30 è in corso un blitz della polizia nel sobborgo di Saint-Denis, a nordest di Parigi a Saint-Denis, a 800 metri dallo Stade de France. Almeno tre i morti: si tratta di una donna kamikaze, che si è fatta esplodere, e di due dei sei terroristi asserragliati in un appartamento. Un uomo sarebbe ancora barricato all’interno di un’abitazione. Al momento sono state fermate 5 persone, si registrano quattro feriti tra i poliziotti, e sarebbe stato colpito leggermente anche un passante. La polizia avrebbe individuato due covi di militanti jihadisti, di cui uno si trova in rue Sadi Carnot, a Nord dal parco de La Villette di Parigi, molto popolare tra turisti e parigini. L’obiettivo del raid è la mente degli attentati il belga di origine marocchine Abdelhamid Abbaoud, di cui da anni si erano perse le tracce. Non è chiaro però se il 28enne membro dell’Isis sia una delle persone all’interno dell’appartamento. «L’operazione si sta per concludere», ha annunciato ai microfoni della radio Europe 1 il ministro della Giustizia, Christiane Taubira. Il primo ministro Manuel Valls e il ministro dell’Interno, Bernard Cazeneuve, sono entrati all’Eliseo per seguire insieme con il presidente Francois Hollande le notizie sullo svolgimento del blitz a Saint-Denis, che viene definito dalla polizia come «molto complesso».

Fermati i trasporti pubblici

A Saint-Denis sono stati fermati i trasporti pubblici: metropolitana bloccata, autobus fermi, scuole chiuse. Un elicottero sorvola la zona. Testimoni sul posto parlano di «esplosioni» e «spari a raffica». La polizia ha invitato tutta la popolazione a rimanere «in casa» durante tutto lo svolgimento dell’azione, a poche centinaia di metri dalla basilica di Saint-Denis e lo Stade de France. L’amministrazione comunale sta cercando di informare e tranquillizzare i cittadini usando Twitter e il sito istituzionale. Inoltre il comune ha organizzato, a partire dalle 7:30, un centro di assistenza psicologica.

Deviati due voli Air France

Tensione anche nei cieli: Air France conferma che due suoi voli partiti dagli Stati Uniti sono stati deviati. I due voli hanno ricevuto «minacce anonime poco dopo il decollo. Come misura preventiva e per rendere possibili tutti i necessari controlli di sicurezza, Air France ha deciso di richiedere che gli aerei fossero fatti atterrare». «Le indagini puntano ad accertare la fonte delle telefonate», aggiunge la compagnia. Ma dopo aver ispezionato gli aerei, i passeggeri e i loro bagagli non sono stati trovati ordigni esplosivi: lo hanno reso noto via Twitter l’aeroporto di Salt Lake City e la polizia della Nuova Scozia (Canada). Il primo volo, AF55, decollato da Washington e diretto a Parigi era stato dirottato e fatto atterrare all’aeroporto di Halifax nella Nuova Scozia canadese. Un secondo, l’AF65, partito da Los Angeles sempre alla volta della capitale francese, era stato fatto atterrare a Salt Lake City nello Utah.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>