Rosetta, atterra la sonda…

Ma un asin bigio, rosicchiando un cardo rosso e turchino non si scomodò:

Tutto quel chiasso ei non degnò d’un guardo e a brucare serio e lento seguitò! 

                                                                                                                                 G. Carducci

cometa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.