Pressione fiscale in calo a inizio 2014. Migliora anche il rapporto deficit-Pil

ECONOMIA
Fonte: La Stampa

Nel primo trimestre il peso di tasse e tributi a quota 38,5% (-0,3% sul 2013). Il dato che analizza il debito passa dal 7,3% dello scorso anno al 6,6%

La pressione fiscale nel primo trimestre del 2014 è stata pari al 38,5%, in calo di 0,3 punti percentuali rispetto all’anno precedente, quando, sempre nel primo trimestre, si era attestata al 38,8%. Lo rileva l’Istat, spiegando che si tratta della terza diminuzione consecutiva in termini tendenziali.

E sempre secondo quanto comunica l’Istat il rapporto deficit-Pil nel primo trimestre del 2014 è risultato pari al 6,6%, in miglioramento di 0,7 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2013 (era al 7,3%).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.