«

»

Set 16

Presidenziali Usa 2016: se le donne scaricano Hillary Clinton

DONNE

Fonte: Corriere della Sera

clinton

L’ondata rosa che sembrava determinata ad accompagnare i sogni della prima presidente donna degli Stati Uniti si sta insomma attenuando

 

Gli ultimi sondaggi hanno portato, di nuovo, cattive notizie a Hillary Clinton. Pessime questa volta. Perché  la candidata democratica alla Casa Bianca perde ulteriormente consensi e questa volta in quello che è il suo “zoccolo duro”: le donne. Un sondaggio commissionato da Washington Post e Abc News, rivela che la quota rosa dei suoi sostenitori è scesa dal 71% (dichiarazioni di voto di luglio) al 42%: una perdita secca di 29 punti percentuali in otto settimane.

 Il 24% delle donne che si dicono democratiche si dice favorevole al vicepresidente Joe Biden, che non ha ancora deciso se scendere in campo. Il 22% è con Bernie Sanders. La popolarità di Clinton è in calo soprattutto fra le donne bianche. L’ondata rosa che sembrava determinata ad accompagnare i sogni della prima presidente donna degli Stati Uniti si sta insomma attenuando. O quantomeno ha raggiunto la quota di uomini che dichiarano di voler sostenere la sua candidatura.

Anche il sondaggio precedente, effettuato nello Stato dell’Iowa (dove il prossimo 1° febbraio scatteranno le primarie repubblicane e al quale finora l’ex segretario di Stato ha dedicato la maggior parte delle sue forze) l’ha vista in nettissimo calo. Dallo scorso maggio, la Clinton ha perso ben 20 punti percentuali. Continua a guidare la classifica con il 42%, ma per la prima volta è scesa sotto il 50% delle preferenze e il calo maggiore viene registrato, appunto, nell’elettorato femminile. Il senatore Bernie Sanders è secondo con il 24%, e il vice presidente Joe Biden, che ancora non ha deciso se scendere in campo, ha il 21%.

La polemica scatenata dal cosiddetto scandalo delle “e-mail nascoste” ha lasciato il segno. E la stampa Usa inizia a fare paragoni con il 2008, quando Hillary Clinton fu a lungo la favorita assoluta dei democratici prima di crollare alle urne, travolta dal successo dell’outsider Barack Obama.

Ma la Clinton non si perde d’animo e afferma: “Ho visto abbastanza campagne elettorali per sapere che ci sono degli alti e dei bassi”. E scherza sulla possibilità di avere il marito ed ex presidente Bill Clinton come vicepresidente: «Sarebbe bravo ma non può: la Costituzione» lo vieta, afferma. «Ci ho pensato», scherza Hillary in un’intervista a Extra di cui sono stati diffusi alcuni estratti.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>