«

»

Giu 25

Di Maio contro la Lega: “Basta giochi sulla manovra”. Garavaglia: “Preoccupati per salario minimo”

Fonte: La Repubblica

Giorgetti a Losanna insiste sui minibot: “Ho detto a Borghi di puntarli sulla Svezia”

Dopo lo scontro a distanza tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio sulle coperture della flat tax – i 15 miliardi che il ministro dell’Interno assicura di aver già trovato – la diatriba oggi si rinnova con un botta e risposta tra il viceministro dell’Economia Massimo Garavaglia e il vicepremier pentastellato. Sulle coperture della flat tax Garavaglia – intervistato a Circo Massimo su Radio Capital – non si sbilancia: “Non le dico altrimenti Di Maio me le ruba…” risponde. “Ci sono, le abbiamo individuate” aggiunge e, rivolgendosi a Di Maio, dice “dacci allora quelle del salario minimo”, misura che è stata bocciata “da tutto il mondo economico” sottolinea.
Al viceministro leghista risponde Di Maio che commenta: “Non è il caso di giocare a nascondino con 15 miliardi per fare la flat tax, non devono dirlo a Di Maio  ma a tutti gli italiani”. E aggiunge: “Spero che siano 15 miliardi freschi, di risorse che non tolgono nulla agli italiani”.
Garavaglia si mostra critico anche nei confronti della legge cinquestelle sul salario minimo: “L’unica cosa che non si può fare in questo momento è aumentare i costi alle aziende”, afferma.
In merito al dietrofont del sottosegretario Giorgetti sui minibot, il viceministro di Tria non prende posizione. Ma si limita a dire: “I minibot possono essere uno strumento, se si fa ‘erga omnes’ è un casino. Possono funzionare solo se si risolve a monte il problema della certificazione del debito della Pubblica amministrazione”.
Sul tema torna oggi anche lo stesso Giorgetti, parlando a Losanna con i giornalisti a margine della presentazione della candidatura di Milano-Cortina ai Giochi invernali 2026: “Borghi si è offeso? Non deve offendersi, gli ho consigliato di puntare i minibot sulla vittoria della Svezia”.
Quanto alla manovra che verrà, Garavaglia spiega che avrà un profilo molto semplice: “Ogni spazio andrà alla riduzione delle imposte”. Quanto al bonus di Renzi, il viceministro specifica: “Non si tolgono gli 80 euro, si trasformano. Invece di avere scritto sul cedolino 80 euro avrai meno tasse per 80 euro. Il bonus si trasforma da spesa a riduzione di imposte, migliorando il bilancio dello Stato”.
Nel Pd interviene il segretario Nicola Zingaretti, a margine dell’insediamento della segreteria del partito: “I minibot sono armi di distrazioni di massa di un governo che ha perso la bussola. Si conferma che l’italia non è guidata da nessun governo e purtroppo gli italiani pagano un prezzo enorme”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>