«

»

Ott 01

Dazi Usa su olio, vino e pasta: l’export a rischio

Fonte: Corriere della Sera

di Francesca Basso e Rita Quercè


Vino
Una bottiglia di prosecco da 5-6 euro a bottiglia in Italia nella grande distribuzione degli Stati Uniti può costare l’equivalente in dollari di 10-15 euro. Con un dazio del 100% il prezzo arriverebbe a 20-30 euro. L’export del prosecco ha messo a segno nel 2019 un più 17%. Negli Usa le esportazioni sono cresciute del 10%.

Grana padano
Un chilo di grana padano che si trova oggi al supermercato a 12-15 euro al chilo negli Usa può costare l’equivalente di 30-35 euro. Con dazi al 100% domani si potrebbe arrivare a 60-70 euro al chilo «e in questo caso saremmo fuori mercato», dicono al consorzio. Se i dazi si fermassero al 30%, il prezzo toccherebbe 45 euro.

Pasta
Il prezzo di un pacco di pasta che in Italia costa 1,5 euro al chilo, negli Usa sale a 2,75 euro al chilo che, con l’applicazione dei dazi al 100% — calcola Coldiretti — passerebbe a 3,75 euro al chilo. Ora sulla pasta le tariffe sono in media di 6 centesimi al chilo. Nel 2018 l’export di pasta negli Stati Uniti è stato di circa 305 milioni.

Olio d’oliva
Italia esporta negli Usa olio d’oliva per 436 milioni di euro (dati 2018). L’olio extravergine d’oliva costa in Italia in media 8 euro al litro. Negli Usa il prezzo sale all’equivalente di 12,40 euro al litro che, con l’applicazione dei dazi al 100% — calcola Coldiretti — passerebbe a 24,77 euro al litro. Al momento non ci sono dazi.

Mozzarella
La mozzarella di bufala Campana Dop costa in Italia in media 18 euro al chilo. Negli Usa il prezzo al chilo è equivalente a 41,3 euro, che salirebbe a 82,6 euro — secondo Coldiretti — nel caso fossero applicati dazi pari al 100% del prodotto. Ora le tariffe sulla mozzarella sono di 2 euro al chilo. L’export di formaggi vale 273 milioni.

Prosciutto
Un etto di prosciutto di Parma o di San Daniele oggi nei supermercati Usa costa dai 35 ai 60 dollari al chilo. Lo stesso etto di prosciutto in Italia costa 28-34 euro al chilo. Se i dazi arrivassero al 100% si supererebbero i 70-90 euro al chilo. Nel primo semestre ’19 l’export del San Daniele negli Usa è cresciuto del 4%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>